Emerging Technologies Vol I: Design per il business, la tecnologia e l’innovazione Sticky Post

Registrazione

Emerging technologies

Con questo evento iniziamo il ciclo relativo alle tecnologie emergenti e al loro rapporto con la progettazione, il marketing e con le implicazioni legali che ne possono scaturire.

Vol I: Design per il business, la tecnologia e l’innovazione

L’innovazione e le nuove tecnologie hanno avuto un impatto significativo sui modelli di business e sull’organizzazione aziendale. I cambiamenti radicali hanno costretto le aziende a ripensare le proprie strategie e a rivedere l’organizzazione delle risorse.

Tra le aree aziendali in cui ci sono stati maggiori cambiamenti troviamo il marketing e le vendite, la gestione delle risorse umane e il management.

La rielaborazione di strategie e modelli di business, l’utilizzo di piattaforme o ecosistemi digitali e una progettazione strutturata dei servizi correlati rappresentano i pilastri fondamentali per la costruzione del suo successo, abilitano le persone e le aziende a fornire le risposte necessarie alla trasformazione digitale in atto in ogni settore, aiutano a mitigare dei rischi intrinseci nel cambiamento.

In questo scenario le tecnologie emergenti rappresentano la base dei nuovi scenari da esplorare.

Agenda

17:15 Registrazione

17:30

  • Introduzione alle tecnologie e all`innovazione esponenziali (Alessandro Geminiani)
  • Il design e il business (Vincenzo Di Maria)
  • Il service design (Massimo Azzolini) 
  • Dallo Human al Machine centered Design (Federico Baffetti)

19:30 Q&A

19:45 Fine Lavori

Relatori 

Alessandro Geminiani è un Business Innovation Designer con base a Bologna e visione internazionale. Condivide le sue eterogenee competenze ed esperienze per aiutare le Aziende a pensare e agire come una Startup per cavalcare l’evoluzione tecnologica esponenziale in corso e accompagno le Startup ad avviarsi focalizzandosi sulla visione, la flessibilità, la scalabilità e le esigenze dell’ecosistema in cui opera.

È Co-Fondatore della startup risepic.com di Los Angeles e Organizzatore del Meetup Intelligenza Artificiale Bologna (650), Co-organizzatore AWS User Group (230) e supporter di DAI Decentralized Artificial Intelligence (150)

https://www.linkedin.com/in/geminianialessandro/

Vincenzo Di Maria è un service designer, formatore e facilitatore con esperienza internazionale. Si occupa di progettazione di servizi ed esperienze centrati sulle persone, formazione professionale con aziende e università e di co-design su progetti di innovazione sociale. Di base a Bologna è co-fondatore di commonground srl, uno studio di service design che opera tra design e sense making, design thinking e progettazione pratica. Parte del comitato consultivo di Architecta, società italiana di architettura dell’informazione, collaboratore del POLI.design presso il Politecnico di Milano, in passato è stato coordinatore didattico del master di Food Innovation presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

https://www.linkedin.com/in/vincenzodimaria/

Massimo Azzolini ha ricoperto diversi ruoli nella sua carriera professionale: da web developer nei primi anni a imprenditore e project manager, a product owner quando ha abbracciato le metodologie Agile. Ora svolge attività di consulenza nell’ambito dello sviluppo del business e della progettazione di servizi, è stato speaker in diverse conferenze. Da sempre, è focalizzato nell’aiutare le persone a raggiungere i loro obiettivi, a completare con successo i loro progetti e a far decollare le loro aziende.

Ha fondato RedTurtle nel 1999 e Giallocobalto nel 2015.

https://www.linkedin.com/in/massimoazzolini/

Federico Baffetti Founder & CEO Cloudif.ai Srl – Statistico ed informatico, professionista IT da 25 anni: dal 2005 manager, business developer, innovatore ed imprenditore. Ama trasformare le idee in progetti, sistemi e prodotti a servizio di persone e aziende enterprise, costruiti su tecnologie e metodologie cloud, big & smart data, analytics, cognitive e intelligenza artificiale. Fondatore di Cloudif.ai, smart company focalizzata su tecnologie ed organizzazioni esponenziali. E’ inoltre fondatore ed organizzatore di AWS User Group Bologna, co-organizzatore del Meetup Intelligenza Artificiale Bologna, nonchè supporter di altri user group e meetup dedicati a Big Data, Data Science ed alle “data driven company”.

Tags: , , , ,

Bologna Service Jam 2016

Bologna Service Jam 2016
Kick Off: Venerdì 26 Febbraio ore 18:30
Closure: Domenica 28 Febbraio ore 16:00
Location:  Opificio Golinelli

Iscrizioni: TicketsBSJ

Info: www.bolognaservicejam.it

 

Terza Edizione della Bologna Service Jam dal 26 al 28 Febbraio presso l’Opificio Golinelli: 48 ore per progettare servizi innovativi e cambiare il mondo.

L’ultimo week end di Febbraio persone dal mondo del design dei servizi e della user e customer experience si incontrano in un evento globale chiamato Global Service Jam.

In contemporanea con oltre 100 città nel mondo in più di 40 paesi diversi, dopo il successo delle prime due edizioni, la Service Jam sbarca anche quest’anno a Bologna.

Parte integrante dell’evento sarà anche la Children Design Jam: un’attività pensata per i più piccoli, un mini laboratorio di progetto rivolto a bambini dai 6 ai 10 anni dedicato a far divertire, educare, crescere i più piccoli e contemporaneamente sensibilizzare i genitori verso l’educazione al design.

I partecipanti utilizzeranno metodi e strumenti del design dei servizi e del design thinking per progettare nuovi servizi in sole 48 ore: dai concept iniziali fino ai prototipi funzionanti dei loro servizi. In due giorni e mezzo avranno inoltre l’opportunità di imparare nuovi approcci non convenzionali alla risoluzione di problemi, nuovi metodi di innovazione, nuove competenze, nuove capacità progettuali creative che potranno usare come ispirazione per il loro lavoro o, perchè no, per fondare una nuova impresa/startup.

La Bologna Service Jam rappresenta un’occasione unica per sperimentare e toccare con mano un diverso approccio all’innovazione, divertendosi ed incontrando nuove persone, come in una vera e propria jam session musicale.

Tutti possono partecipare: i designer potranno testare nuovi metodi e strumenti che magari non utilizzano nella loro pratica quotidiana, gli studenti potranno aumentare le loro conoscenze sul processo di design dei servizi, gli sviluppatori software potranno sperimentare nuovi modi di pensare la progettazione di servizi digitali, i bambini potranno esplorare la loro creatività in un modo diverso, mentre i neofiti del service design potranno farsi un’idea di cosa significa progettare intorno ai bisogni dell’utente.

Continue reading →

Tags: , , , ,